Il binario silente

Il binario silente

di Adamas Fiucci

Elio è stato un brillante studente universitario ma, mentre un suo compagno di corso, Forlani, ha percorso una brillante carriera accademica, il carattere schivo di Elio lo ha indotto a rinunciare a ogni rivalità, a ogni intrigo, e lo ha portato, con sua piena soddisfazione, a fare il barista in una piccola stazione ferroviaria della provincia di Pescara. La vita trascorre tranquilla per anni, fino a quando uno strano suicidio, avvenuto proprio su un tratto di binari poco distante dalla stazione, non crea una concatenazione di fatti che coinvolgerà sempre di più Elio, fino a una sconcertante rivelazione.