Senza colpa e assoluzione. Scritture e scrittori a Nordest negli anni Duemila

Senza colpa e assoluzione. Scritture e scrittori a Nordest negli anni Duemila

di Giovanni Turra

Senza colpa e assoluzione raccoglie discorsi, note a margine, articoli, saggi e prefazioni composti nell'arco di un quindicennio.

Muovendosi liberamente nel territorio della letteratura recente e recentissima di area veneta - alcuni nomi per tutti: Zanzotto, Cecchinel, Scabia, Villalta -, Giovanni Turra dimostra la sua volontà e capacità di affrontare in modo diretto autori e argomenti anche molto lontani tra loro, smettendo troppo rigidi cardini metodologici, in uno stile quanto più mobile e preciso. Al centro opera la volontà di fissare con esattezza forme espressive che oltrepassino la sola letterarietà e diano il senso delle speranze e dei terrori che sono stati e sono caratteristici del nostro tempo.